Logo Regione Emilia-Romagna
Logo dell'Università di Bologna: Alma mater studiorum, Università di Bologna, Dipartimento di Paleografia e Medievistica. Logo del Servizio Geologico, Sismico e dei Suoli

Castelli dell'Emilia-Romagna: Censimento e schedatura

Introduzione

La Banca Dati sui Castelli dell’Emilia Romagna realizza il censimento attraverso le fonti edite di tutti i castelli della Regione giunti fino a noi e/o scomparsi menzionati dalle fonti bibliografiche, con la loro individuazione, la descrizione del loro stato attuale e la segnalazione delle fonti che ne hanno tramandato la storia, con una specifica scheda per ogni castello, ogni fonte ed ogni evento.

Castello Soragna

Comune:
SORAGNA (PR)
Località:
Soragna
Toponimo:
Condizione:
Buona (integro)
Manutenzione:
dato non inserito
Precisione dell'ubicazione:
Sicura
Informazioni turistiche:
dato non inserito

Informazioni storiche

985

Il castello di Soragna viene fondato da Adalberto Pallavicino che, dieci anni dopo, lo farà ampliare.

996

Il castello di Soragna è fatto edificare da Oberto Pallavicino, marchese di palazzo, e lo lascia ai figli Adalberto ed Oberto II. Passerà poi alla famiglia Lupi che pare faccia edificare varie rocche che chiamano sempre Soragna delle quali si osservano ancora le vestigia…

Appaiono "Soranea Civium", "Soranea Luporum", "Soranea Terrariorum" e "Soranea Domini Gerardi".

996

Adalberto marchese dà nel castello esecuzione al testamento del figlio Oberto marchese.

Oberto II, padre di Azzo, progenitore della casa d'Este, nel 1012, insieme ai figli Azzo ed Ugo, si trova a Soragna per un atto. Nel 1077 Arrigo IV investe i nipoti di Azzo di Soragna e di altri luoghi nel contado di Parma.

1077

L'imperatore Enrico IV investe del castello di Soragna la famiglia Pallavicino.

del XII secolo

Il castello di Soragna passa alla famiglia Lupi grazie ad un matrimonio.

1186

Quando Parma e Cremona muovono guerra a Piacenza e Fidenza la rocca di Soragna, ghibellina, subisce gravi danni ed un totale smantellamento.

1189

L'imperatore Federico I Barbarossa investe il marchese Oberto Pelavicino dei diritti sul castello.

1198

la famiglia Lupi subentra nel possesso del castello di Soragna.

1200

Pare che la vecchia rocca di Soragna fosse edificata alla sinistra dello Stirone ma, dopo essere stata distrutta, fosse riedificata alla destra nel luogo detto "i Castellazzi" da Guido e Supramonte Lupi.

Prima metà del XIII secolo

La rocca di Soragna viene distrutta durante gli scontri fra guelfi e ghibellini.

1237

Ugo, Supramonte e Guido, figli di Guido I, si dividono il castello, il palazzo ed altri stabili di Soragna.

16 gennaio 1237

Ugo, Sopramonte, Rolando e Guido Lupi si divido il palazzo ed il castello di Soragna, benchè abitassero in Parma in Capo di Ponte.

Rogito di Odo Rivalta, Archivio di Soragna (A.I.15)

1249

L'imperatore Federico II investe il marchese Oberto Pallavicino del castello di Soragna.

1266

I Parmigiani si vendicano del Pallavicino e distruggoni il palazzo che ha in città in piazza di S.Alessandro e il palazzo che aveva a Soragna, costruito a modo di castello.

1305

Le milizie del marchese d'Este smantellano la rocca di Soragna.

1305

La rocca di Soragna, tenuta da Giberto da Correggio, viene distrutta dalle genti del marchese d'Este condotte da Bonifacio ed Orlandino Lupi.

1305

Le truppe delle famiglie Lupi, Rossi e Scorza, ribelli al comune di Parma, entrano nel castello di Soragna e dichiarano guerra ai correggeschi.

dicembre 1305

Giberto da Correggio guida l'assalto contro il castello di Soragna e, dopo ventidue giorni di assedio, riesce a conquistarlo.

19 settembre 1318

Albertaccio Lupo Pallavicino viene assalito da tutto il Popolo di porta Parma nel suo castello e viene fatto prigioniero.

luglio 1345

Filippino Gonzaga e Luchino Visconti con le loro truppe occupano il castello.