Logo Regione Emilia-Romagna
Logo dell'Università di Bologna: Alma mater studiorum, Università di Bologna, Dipartimento di Paleografia e Medievistica. Logo del Servizio Geologico, Sismico e dei Suoli

Castelli dell'Emilia-Romagna: Censimento e schedatura

Introduzione

La Banca Dati sui Castelli dell’Emilia Romagna realizza il censimento attraverso le fonti edite di tutti i castelli della Regione giunti fino a noi e/o scomparsi menzionati dalle fonti bibliografiche, con la loro individuazione, la descrizione del loro stato attuale e la segnalazione delle fonti che ne hanno tramandato la storia, con una specifica scheda per ogni castello, ogni fonte ed ogni evento.

Castione Marchesi

Comune:
FIDENZA (PR)
Località:
Castione Marchesi
Toponimo:
Castellione
Condizione:
Scarsa (rudere)
Manutenzione:
dato non inserito
Precisione dell'ubicazione:
Sicura
Informazioni turistiche:
dato non inserito

Informazioni storiche

1033

Adalberto dei marchesi di Massa e la moglie Adelaide fanno erigere il castello e la badia di Castione Marchesi.

1033

Adalberto Pallavicino fa erigere il castello di Castione Marchesi.

1189

L'imperatore Federico I Barbarossa investe il marchese Oberto Pelavicino dei diritti sul castello di Castione Marchesi.

1249

L'imperatore Federico II investe il marchese Oberto Pallavicino del castello di Castione Marchesi.

agosto 1297

Il comune di Parma, dopo la guerra contro le città di Bologna, Ferrara e Reggio Emilia, stabilisce che il castello di Castione Marchesi, ormai smantellato, debba rimanere tale, che non vi si possa abitare o costruire edifici.

2 febbraio 1325

Galeazzo Visconti, in accordo con Manfredino Pallavicino, manda truppe cremonesi a conquistare Borgo San Donnino: prima di entrare a Borgo queste prendono il castello di Castione Marchesi che consegnano alla famiglia Ruviani.

1370

Bernabò Visconti concede la ricostruzione e la fortificazione del castello di Castione Marchesi.

1370

I Pallavicino di Scipione, Bargone e Pellegrino, ostili al congiunto Niccolò, ottengono da Bernabò Visconti il permesso di ricostruire la fortezza di Castione Marchesi.

1371

Le famiglie Rossi e Pallavicini di Scipione e Bargone concorrono a costruire a Castione "un castello a foggia di fortezza in onta a Bernabò Visconti".

Citazione dal Corio.

20 settembre 1405

Ottobuono Terzi inizia la costruzione di una bastìa che chiama il "Castione" a tre miglia da Borgo San Donnino, nella quale riparare i propri uomini in vista di un successivo assedio al Borgo stesso.

8 agosto 1408

Ottobuono Terzi perde la bastìa di Castione.