Logo Regione Emilia-Romagna
Logo dell'Università di Bologna: Alma mater studiorum, Università di Bologna, Dipartimento di Paleografia e Medievistica. Logo del Servizio Geologico, Sismico e dei Suoli

Castelli dell'Emilia-Romagna: Censimento e schedatura

Introduzione

La Banca Dati sui Castelli dell’Emilia Romagna realizza il censimento attraverso le fonti edite di tutti i castelli della Regione giunti fino a noi e/o scomparsi menzionati dalle fonti bibliografiche, con la loro individuazione, la descrizione del loro stato attuale e la segnalazione delle fonti che ne hanno tramandato la storia, con una specifica scheda per ogni castello, ogni fonte ed ogni evento.

Basilicanova

Comune:
MONTECHIARUGOLO (PR)
Località:
Castello
Toponimo:
Condizione:
Nulla (traccia storica)
Manutenzione:
dato non inserito
Precisione dell'ubicazione:
Sicura
Informazioni turistiche:
dato non inserito

Informazioni storiche

1269

Il castello di Basilicanova appartiene alla potente famiglia dei Pitichildi, come risulta da atti di vendita rogati in "castro".

marzo 1269

Il castello di Basilicanova appartiene ad Acerbino e Tommasino, figli di Sopramoggio Piticheldi.

1334

La famiglia Rossi si impadronisce del territorio di Basilicanova per usurpazione e vi fa costruire una fortezza.

Dopo poco verrà fatta abbattere dagli Scaligeri.

giugno 1334

Marsilio Rossi con le sue truppe devasta Traversetolo e porta tutti gli abitanti prigionieri a Basilicanova.

15 agosto 1334

La famiglia Rossi, con il consenso del comune di Parma, fa costruire una fortezza a Basilicanova che verrà bruciata dai loro nemici.

Nell'incendio viene distrutta anche la chiesa.

15 agosto 1334

I nemici dei Rossi bruciano il castello di Basilicanova e la chiesa.

15 agosto 1334

Giberto da Correggio, alleato della famiglia degli Scaligeri, mette a ferro e fuoco il castello di Basilicanova.

maggio 1336

Simone da Correggio guida le truppe scaligere all'assalto del castello di Basilicanova e ne ottiene la resa.

8 maggio 1336

La famiglia Rossi, proscritta da Mastino della Scala, presidiano il castello di Basilicanova attaccato dalle soldatesche scaligere.

Il castello di Basilicanova era stato ricostruito l'anno precedente.

1356

Simone da Correggio assedia con le sue truppe la rocca di Basilicanova.

1400

La famiglia Rossi fa erigere un castello a Basilicanova.

1411

Il castello di Basilicanova è fatto edificare dalla famiglia Rossi. Papa Paolo III lo fa rovinare donando il luogo ai conti Santa Fiora.

1411

Jacopo e Pietro Maria Rossi fanno costruire un imponente fortilizio a Basilicanova.

25 gennaio 1411

La famiglia Rossi dà inizio alla costruzione del castello di Basilicanova.

25 gennaio 1411

Per volere dei Rossi viene iniziata la costruzione del castello di Basilicanova.

25 gennaio 1411

Il castello di Basilicanova viene ricostruito per volere del vescovo di Parma Jacopo Rossi e del fratello Pietro.

25 gennaio 1411

La fortezza di Basilicanova è di nuovo fatta costruire per volere di Pietro e Jacopo Rossi.

1413

L'imperatore Sigismondo investe ufficialmente del castello di Basilicanova Jacopo e Pietro Maria Rossi.

1425

Ottobuono Terzi, per evitare l'assedio di Neviano Rossi, invita Pietro Rossi a vendergli il castello di Carena con le sue pertinenze, quelli di Tiorre e Castrignano al fratello Giovanni Terzi e la Motta di Basilicanova e Mamiano all'altro fratello Giovanni Terzi.

1427

Il castello di Basilicanova sostiene vittoriosamente l'attacco delle truppe cittadine di Reggio Emilia e Montecchio, guidati da Luigi Fieschi.