Logo Regione Emilia-Romagna
Logo dell'Università di Bologna: Alma mater studiorum, Università di Bologna, Dipartimento di Paleografia e Medievistica. Logo del Servizio Geologico, Sismico e dei Suoli

Castelli dell'Emilia-Romagna: Censimento e schedatura

Introduzione

La Banca Dati sui Castelli dell’Emilia Romagna realizza il censimento attraverso le fonti edite di tutti i castelli della Regione giunti fino a noi e/o scomparsi menzionati dalle fonti bibliografiche, con la loro individuazione, la descrizione del loro stato attuale e la segnalazione delle fonti che ne hanno tramandato la storia, con una specifica scheda per ogni castello, ogni fonte ed ogni evento.

Montesalso

Comune:
VARANO DE' MELEGARI (PR)
Località:
Montesalso
Toponimo:
Condizione:
Scarsa (rudere)
Manutenzione:
dato non inserito
Precisione dell'ubicazione:
Sicura
Informazioni turistiche:
dato non inserito

Informazioni storiche

1253

Manfredo Cornazzano si rifugia nel castello di Montesalso e, da quel luogo, danneggia i territori circostanti: infatti non voleva la distruzione dei castelli di Mariano, Tabiano e Medesano.

1253

Nel castellodi Montesalso si rifugia Manfredotto da Cornazzano quando la tregua fra Parma e Piacenza comporta la distruzione dei castelli della sua famiglia: Mariano, Tabiano e Medesano.

agosto 1297

Il comune di Parma, dopo la guerra contro Bologna, Ferrara e Reggio Emilia, stabilisce che il castello di Montesalso, ormai smantellato, debba rimanere tale, che non vi si possa abitare o costruire edifici.

novembre 1297

Il podestà di Parma capeggia una spedizione contro il castello di Montesalso per impedire le scorrerie della parte ghibellina, ma una rabbiosa bufera di pioggia e vento costringe i guelfi a riparare a Borgo San Donnino e poi a Parma.

15 novembre 1297

Il podestà di Parma marcia con le truppe cittadine contro il castello di Montesalso ma, data la cattiva stagione, si ferma a Borgo San Donnino.

1298

Il castello di Montesalso viene distrutto e non sarà mai più ricostruito.

1298

Il comune di Parma fa radere al suolo il castello di Montesalso ed i ghibellini sono messi in fuga.

1832

Nella fonte si legge a proposito di Montesalso: "In alcuni documenti è chiamato Monte Sasso e vi fu un antico castello".