Logo ER

Archivio Storico delle Frane

L'archivio storico delle frane raccoglie informazioni sulle date di attivazione/riattivazione di frane con relativa localizzazione, in un intervallo di tempo che va dal Medioevo sino ad oggi.

Per ogni evento sono riportate, ove disponibili, informazioni relative alla tipologia della frana, alla sua dimensione, a eventuali effetti sul territorio.

Per il corretto utilizzo dei dati disponibili si invita alla lettura delle Condizioni di utilizzo dei dati

ID 202212

 

2 eventi di frana

Ca' Grande Casa Contri

Inquadramento
  • Superficie totale: 13.07 ettari
  • Comune di RIOLUNATO - Provincia di Modena
Carta inventario delle frane
  • Quadro di unione per il comune di RIOLUNATO [PDF]
Localizzazione frana storica e Carta del dissesto

Glossario [pdf]
2. Evento del 1959
  • Data: novembre - dicembre 1959  [precisione bimestrale]
  • Descrizione:
    Versante destro del T. Scoltenna. Dorsale del Poggio Perduto, situata circa 3 km a est dell'abitato di Riolunato. Mobilizzazione di piccole frane sul pendio circostante l'insediamento di Casa Contri, nell'ambito del grande movimento quiescente che interessa gran parte del bacino del Fosso della Lezza. All'interno del lobo superiore di un esteso corpo di frana quiescente. I materiali franati si sono riversati in alveo. [Localizzazione: Buona approssimazione]
  • Dimensioni del fenomeno: Singoli movimenti: L = alcune decine - un centinaio di metri, A = alcune centinaia - alcune migliaia di metri quadrati.
  • Cause innesco: Attività erosiva del reticolo minore nel corso delle piene dell'autunno-inverno 1959, conseguenti ad un periodo prolungato di precipitazioni elevate ed intense.
  • E' presente documentazione presso il Servizio Geologico, Sismico e dei Suoli.
1. Evento del 1959
  • Data: autunno 1959  [indicazione della stagione]
  • Descrizione:
    Nell'autunno del 1959 a seguito di "piogge continue e torrenziali" processi d'instabilità di varia entità e natura interessarono vie di comunicazione e diverse infrastrutture sul territorio comunale di Riolunato. In particolare si registrarono movimenti gravitativi superficiali causati dall'imbibimento del terreno, processi riconducibili a colate di fango o detritiche e dissesti legati all'attività erosiva dei corsi d'acqua.L'attività erosiva esercitata dal Torrente Lezza durante la piena dell'autunno 1959 innescò un movimento gravitativo. [Localizzazione: Buona approssimazione]
  • Dimensioni del fenomeno: Lunghezza = 75 m; Larghezza = 15 m
  • Cause innesco: Precipitazioni prolungate
  • Danni e interventi: Danneggiati terreni coltivi Venne proposta la costruzione di briglie e opere di difesa lungo le sponde del Torrente Lezza.