Logo ER

Archivio Storico delle Frane

L'archivio storico delle frane raccoglie informazioni sulle date di attivazione/riattivazione di frane con relativa localizzazione, in un intervallo di tempo che va dal Medioevo sino ad oggi.

Per ogni evento sono riportate, ove disponibili, informazioni relative alla tipologia della frana, alla sua dimensione, a eventuali effetti sul territorio.

Per il corretto utilizzo dei dati disponibili si invita alla lettura delle Condizioni di utilizzo dei dati

ID 202593

 

5 eventi di frana

Molino Garofano

Inquadramento
  • Superficie totale: 2.77 ettari
  • Comune di PAVULLO NEL FRIGNANO - Provincia di Modena
Carta inventario delle frane
Localizzazione frana storica e Carta del dissesto

Glossario [pdf]
5. Evento del 1996
  • Data: 09/10/1996  [giorno certo]
  • Descrizione:
    Alveo del Rio di Benedello in prossimità del Mulino Garofano, circa 150 m a monte dell'attraversamento stradale. La riattivazione della frana sul versante destro del Rio di Benedello interessa l'alveo del corso d'acqua determinando l'erosione di un tratto della sponda sinistra su cui si sviluppa il tracciato stradale. Frana attiva. Accumulo della frana in alveo al Rio di Benedello e conseguente sbarramento dell'alveo e deviazione dei deflussi in sponda opposta. [Localizzazione: Verificata da documentazione tecnica]
  • Cause innesco: Elevati apporti idrici connessi alle intense precipitazioni dei giorni 7-8 ottobre 1996.
4. Evento del 1995
  • Data: [21 dic] 1995  [precisione bimestrale]
  • Descrizione:
    Alveo del Rio di Benedello in prossimità del Mulino Garofano, circa 150 m a monte dell'attraversamento stradale. La riattivazione di una frana sul versante destro del Rio di Benedello interessa l'alveo del corso d'acqua determinando l'erosione di un tratto della sponda sinistra su cui si sviluppa il tracciato stradale. Frana attiva. Accumulo della frana in alveo al Rio di Benedello e conseguente deviazione dei deflussi in sponda opposta. Sbarramento dell'alveo del Rio di Benedello. [Localizzazione: Verificata da documentazione tecnica]
  • Dimensioni del fenomeno: l = circa 90 m, V accumulo in alveo = circa 8000 m3.
  • Cause innesco: Elevati apporti idrici connessi alla fusione del manto nevoso ed alle precipitazioni dell'autunno 1995.
3. Evento del 1994
  • Data: [set] 1994  [precisione bimestrale]
  • Descrizione:
    Alveo del Rio di Benedello in prossimità del Mulino Garofano, circa 150 m a monte dell'attraversamento stradale. La riattivazione di una frana sul versante destro del Rio di Benedello interessa l'alveo del corso d'acqua determinando l'erosione di un tratto della sponda sinistra su cui si sviluppa il tracciato stradale. Frana attiva. Accumulo della frana in alveo al Rio di Benedello e conseguente deviazione dei deflussi in sponda opposta. Sbarramento dell'alveo del Rio di Benedello. [Localizzazione: Verificata da documentazione tecnica]
  • Cause innesco: Azione erosiva del Rio di Benedello, associata alle elevate precipitazioni del giugno-settembre 1994.
  • E' presente documentazione presso il Servizio Geologico, Sismico e dei Suoli.
2. Evento del 1986
  • Data: 09/04/1986  [giorno certo]
  • Descrizione:
    Fondovalle del Rio di Benedello, nel tratto compreso tra il Molino Rapina e il Molino Garofano, circa 150 m a monte di quest'ultimo.L'evoluzione del movimento segnalato nel marzo 1986 comporta la mobilizzazione di una ulteriore massa di terreno nell'alveo del Rio di Benedello, con conseguente intensificazione dei processi erosivi in sponda opposta e verso valle. Frana attiva. Sbarramento dell'alveo del Rio di Benedello, con deviazione della corrente verso la sponda opposta (in sinistra). [Localizzazione: Verificata da documentazione tecnica]
  • Dimensioni del fenomeno: L = 150 m, l = 80 m, V = 20.000 m3 circa.
  • Cause innesco: Elevati apporti idrici relativi alle precipitazioni della primavera 1986.
1. Evento del 1986
  • Data: 08/03/1986  [giorno certo]
  • Descrizione:
    Fondovalle del Rio di Benedello, nel tratto compreso tra il Molino Rapina e il Molino Garofano, circa 150 m a monte di quest'ultimo. L'attivazione di una frana alla base del versante destro determina l'ostruzione dell'alveo del Rio di Benedello. L'azione erosiva esplicata dalle acque del Rio in piena sulla sponda opposta determina l'asportazione di un tratto della strada comunale per il Mulino delle Palette (o di Rapina). Verso valle la formazione di canali di deflusso attraverso lo sbarramento comporta la rimozione di un tratto della strada comunale Benedello - Marano sul Panaro che supera la vallecola poco a valle del corpo di frana. Evidenze di precedenti attivazioni del movimento sono rilevabili sui rilievi IGM del 1934 (F. 86 - II SE Pavullo nel Frignano). Frana attiva. Sbarramento dell'alveo del Rio di Benedello, con deviazione della corrente verso la sponda opposta (in sinistra). [Localizzazione: Verificata da documentazione tecnica]
  • Cause innesco: Elevati apporti idrici relativi alla fusione del manto nevoso, associata alle piogge della fine inverno - inizio primavera 1986.