Logo ER

Archivio Storico delle Frane

L'archivio storico delle frane raccoglie informazioni sulle date di attivazione/riattivazione di frane con relativa localizzazione, in un intervallo di tempo che va dal Medioevo sino ad oggi.

Per ogni evento sono riportate, ove disponibili, informazioni relative alla tipologia della frana, alla sua dimensione, a eventuali effetti sul territorio.

Per il corretto utilizzo dei dati disponibili si invita alla lettura delle Condizioni di utilizzo dei dati

ID 202805

 

2 eventi di frana

Cà Bernardello Olina

Inquadramento
  • Superficie totale: 3.02 ettari
  • Comune di PAVULLO NEL FRIGNANO - Provincia di Modena
Carta inventario delle frane
Localizzazione frana storica e Carta del dissesto

Glossario [pdf]
2. Evento del 1995
  • Data: 06/04/1995  [breve periodo certo (1-7gg)]
  • Descrizione:
    Strada per Via Cava, circa a 500 m dall'innesto sulla Strada Provinciale n. 3 MO. Lato sinistro della linea di drenaggio prima di Cà Bernardello. Questa località corrisponde all'insediamento isolato costituito da due costruzioni posto subito a valle di Beccaluva. La riattivazione della frana segnalata nella primavera del 1993 sul fianco sinistro della linea di drenaggio interessa la strada comunale. I movimenti proseguono nel corso della primavera. Nell'ambito del settore inferiore di una frana quiescente. [Localizzazione: Buona approssimazione]
  • Dimensioni del fenomeno: L = 50 m circa, l = 50 m.
  • Cause innesco: Elevati apporti idrici relativi alle precipitazioni intense e prolungate dell'inverno 1994-1995.
1. Evento del 1993
  • Data: 26/04/1993  [breve periodo certo (1-7gg)]
  • Descrizione:
    Strada per Via Cava, circa a 500 m dall'innesto sulla Strada Provinciale n. 3 MO. Lato sinistro della linea di drenaggio prima di Cà Bernardello. Questa località corrisponde all'insediamento isolato costituito da due costruzioni posto subito a valle di Beccaluva. L'attivazione di un movimento sul fianco sinistro della linea di drenaggio interessa la strada comunale ed un frutteto sottostante. I movimenti proseguono nel corso della primavera. Nell'ambito del settore inferiore di una frana quiescente. Il piede della frana interessa l'alveo del T. Scoltenna. [Localizzazione: Buona approssimazione]
  • Dimensioni del fenomeno: L = 200 m circa, l = 50 m.
  • Cause innesco: Elevati apporti idrici relativi alle precipitazioni intense e prolungate della primavera 1993.