Logo ER

Archivio Storico delle Frane

L'archivio storico delle frane raccoglie informazioni sulle date di attivazione/riattivazione di frane con relativa localizzazione, in un intervallo di tempo che va dal Medioevo sino ad oggi.

Per ogni evento sono riportate, ove disponibili, informazioni relative alla tipologia della frana, alla sua dimensione, a eventuali effetti sul territorio.

Per il corretto utilizzo dei dati disponibili si invita alla lettura delle Condizioni di utilizzo dei dati

ID 21219

 

2 eventi di frana

Mulino del Loghetto Renno

Inquadramento
  • Superficie totale: 2.69 ettari
  • Comune di PAVULLO NEL FRIGNANO - Provincia di Modena
Carta inventario delle frane
Localizzazione frana storica e Carta del dissesto

Glossario [pdf]
2. Evento del 2002
  • Data: 5 dic 2002  [giorno certo]
  • Descrizione:
    Strada comunale del Loghetto (o Lughetto), via di collegamento tra le Provinciali n. 30 MO e 31 MO, alcune centinaia di metri a monte del Mulino del Loghetto (vedi toponimo su IGM).Evoluzione e ampliamento della frana segnalata nel novembre 2002. Il persistere delle precipitazioni determina la prosecuzione dei movimenti nel corso del mese di dicembre. Frana attiva. Il piede della frana interessa l'aveo del T. Scoltenna. [Localizzazione: Buona approssimazione]
  • Cause innesco: Azione erosiva esercitata dal T. Scoltenna, associata agli elevati apporti idrici conseguenti alle precipitazioni intense e prolungate del dicembre 2002.
1. Evento del 2002
  • Data: 22 nov 2002  [giorno certo]
  • Descrizione:
    SC del Loghetto (o Lughetto), via di collegamento tra le Provinciali n. 30 MO e 31 MO, alcune centinaia di metri a monte del Mulino del Loghetto. L'attivazione di una frana in sponda sinistra del T. Scoltenna, nel tratto compreso tra il Mulino del Loghetto (vedi toponimo su IGM) e il bivio per Sassorosso, interessa il tracciato stradale. Frana attiva. Nel caso di una rimobilizzazione in massa il corpo di frana potrebbe interferire con il T. Scoltenna. [Localizzazione: Buona approssimazione]
  • Cause innesco: Azione erosiva esercitata dal T. Scoltenna, associata agli elevati apporti idrici conseguenti alle precipitazioni intense e prolungate del novembre 2002.