Logo ER

Archivio Storico delle Frane

L'archivio storico delle frane raccoglie informazioni sulle date di attivazione/riattivazione di frane con relativa localizzazione, in un intervallo di tempo che va dal Medioevo sino ad oggi.

Per ogni evento sono riportate, ove disponibili, informazioni relative alla tipologia della frana, alla sua dimensione, a eventuali effetti sul territorio.

Per il corretto utilizzo dei dati disponibili si invita alla lettura delle Condizioni di utilizzo dei dati

ID 60368

 

2 eventi di frana

La Gatta Castelnovo ne Monti Reggio Emilia

Inquadramento
  • Comune di CASTELNOVO NE' MONTI - Provincia di Reggio nell'Emilia
Carta inventario delle frane
Localizzazione frana storica e Carta del dissesto

Glossario [pdf]
2. Evento del 1966
  • Data: 26/11/1966  [giorno certo]
  • Descrizione:
    Estensione del movimento, che coinvolge un gruppo di 5 edifici in sponda sinistra del Rio Spirola e può minacciare il cimitero. [Localizzazione: Buona approssimazione]
  • Cause innesco: circolazione idrica del sottosuolo
  • Danni e interventi: Crollo dei muri di sostegno lungo la scarpata, lesioni a 5 edifici. oprere di rinforzo al muro, alla scarpata ed la piede dei fabbricati; gabbionate e regimazione delle acque superficiali
  • E' presente documentazione presso il Servizio Geologico, Sismico e dei Suoli.
1. Evento del 1966
  • Data: 03/11/1966  [giorno certo]
  • Descrizione:
    Attivazione di un movimento a monte delle costruzioni, che danneggiò alcune abitazioni della borgata. [Localizzazione: Buona approssimazione]
  • Cause innesco: Precipitazioni prolungate e circolazione idrica del sottosuolo
  • Danni e interventi: Danneggiate cinque abitazioni dell'abitato di La Gatta e crollo parziale di alcuni muri di sostegno posti nelle immediate vicinanze delle abitazioni lesionate. Inoltre, venne registrata la rottura dell'acquedotto della Gabellina. Per il recupero dei fabbricati danneggiati venne disposta la costruzione di opere di rinforzo lungo i muri di sostegno, la realizzazione di "speroni" in calcestruzzo armato e la messa in opera di gabbionate. Inoltre venne disposta la costruzione di opere per il convogliamento ed allontanamento delle acque superficiali.
  • E' presente documentazione presso il Servizio Geologico, Sismico e dei Suoli.