Logo ER

Archivio Storico delle Frane

L'archivio storico delle frane raccoglie informazioni sulle date di attivazione/riattivazione di frane con relativa localizzazione, in un intervallo di tempo che va dal Medioevo sino ad oggi.

Per ogni evento sono riportate, ove disponibili, informazioni relative alla tipologia della frana, alla sua dimensione, a eventuali effetti sul territorio.

Per il corretto utilizzo dei dati disponibili si invita alla lettura delle Condizioni di utilizzo dei dati

ID 90564

 

3 eventi di frana

Serra Querciola

Inquadramento
  • Superficie totale: 13.65 ettari
  • Comune di LIZZANO IN BELVEDERE - Provincia di Bologna
Carta inventario delle frane
Localizzazione frana storica e Carta del dissesto

Glossario [pdf]
3. Evento del 1989
  • Data: 09/03/1989  [breve periodo certo (1-7gg)]
  • Descrizione:
    Nuovi movimenti della frana dell'aprile 1987. Dal 1976 la nicchia di distacco è arretrata tra i 20 e i 60 m. Il movimento franoso ha un fronte di un centinaio di metri, lunghezza di quasi 500 metri ed una profondità di alcune decine di metri. Nell'autunno '89 venne stanziato circa mezzo miliardi di lire per fermare la frana. Il progetto complessivo ammonta a 2,600 miliardi di lire. [Localizzazione: Buona approssimazione]
  • Dimensioni del fenomeno: L = 300 m, l = 200 m.
  • E' presente documentazione presso il Servizio Geologico, Sismico e dei Suoli.
2. Evento del 1987
  • Data: 19/04/1987  [breve periodo certo (1-7gg)]
  • Descrizione:
    Riattivazione parziale e ampliamento della frana del 1951. I movimenti proseguiranno nei mesi successivi. [Localizzazione: Buona approssimazione]
  • Dimensioni del fenomeno: A = 0.04 km2. L = 200 m, l = 200 m.
  • E' presente documentazione presso il Servizio Geologico, Sismico e dei Suoli.
1. Evento del 1951
  • Data: 04/01/1951  [giorno certo]
  • Descrizione:
    Movimento franoso a valle dell'abitato di Querciola, località Serra Querciola. Area compresa tra Cà Berlè e il Rio dei Calanconi. [Localizzazione: Buona approssimazione]
  • Dimensioni del fenomeno: L = 700 m, l = 250 m, p = 20 m, A = 0.11 km2, V = 1.500.000 m3.