Geologia, sismica e suoli

Calanchi di La Fredda

1309   

Geosito di rilevanza locale

Affioramento in area calanchiva in cui è possibile osservare il contatto tra le Argille a Palombini e le Argille Varicolori. Il contatto tra le due formazioni, marcato da foliazione e clivaggio scalgioso, è netto e subplanare alla scala dell'affioramento.

Geografia
  • Superficie totale: 76 ettari.
  • Quota altimetrica minima 209.8m. s.l.m., quota altimetrica massima 432.1m. s.l.m.
Perimetro geosito e Carta geologica
Perimetro geosito e Carta geologica
Descrizione

Si tratta di un raro affioramento in area subcalanchiva, entro la quale è possibile osservare il contatto tra le Argille a Palombini e le Argille varicolori di Cassio. L'affioramento è ubicato sulla sponda destra del F. Panaro, a sud-ovest di Gainazzo, nei pressi della località "la Fredda". Il contatto tra le due formazioni è netto e subplanare, almeno alla scala dell'affioramento; le Argille varicolori di Cassio, immediatamente sopra al contatto con le Argille a Palombini, sono caratterizzate da una fascia a forte deformazione nella quale la foliazione mesoscopica ed il clivaggio scaglioso sono paralleli al contatto stesso.

Altre informazioni sul geosito
Interessi geoscientifici: Strutturale;
Geotipi presenti: Accavallamento;
Valenze: Scientifico;
Tutela: superflua;
Accessibilità: facile;
Mappa di inquadramento e rete escursionistica regionale
 Doppio click per avvicinare la mappa, click + sposta per muoverla
Geositi vicini
Bibliografia
"Origine della struttura a "blocchi in pelite" e dell'estensione parallela alla stratificazione nelle formazioni smembrate liguri del Supergruppo del Baganza affioranti nel settore sudorientale dell'Appennino emiliano." - BETTELLI G., CAPITANI M. & PANINI F. [1996] Acc. Naz. Sc. Lett. Arti di Modena, Collana di Studi, 15, Miscellanea Geologica.
"The mesoscopic structures of a strongly deformed multilayered sequence: a hypothesis of the origin of the "block-in-matrix" fabric and the layer-parallel extension shown by the Ligurian dismembered formations of the Baganza Supergroup outcropping in the R" - BETTELLI G., CAPITANI M. & PANINI F. [1994] Post Congress Field Trip No. 3 (17/18-6-94), Eureopean Congress on Regional Geological Cartography and Information Systems, Bologna.
"Introduzione alla geologia del settore sud-orientale dell'Appennino emiliano." - BETTELLI G. & PANINI F. [1992] In: Guida alla traversata dell'Appennino settentrionale. 76a Riunione Estiva-Congresso della S.G.I. Firenze, 16-20 Settembre 1992, 207-240.
Avvertenze

I contenuti informativi presenti in queste pagine non forniscono indicazioni sulla sicurezza dei luoghi descritti o, in generale, sulla loro accessibilità in condizioni di sicurezza. I geositi hanno valore geoscientifico e/o paesaggistico e sono spesso accessibili solo da una utenza esperta, adeguatamente attrezzata. La visita a questi luoghi deve avvenire rivolgendosi a guide escursionistiche abilitate e si consiglia pertanto di informarsi puntualmente prima di accedervi, consapevoli dei rischi cui ci si espone.

La Regione si solleva al proposito da qualunque responsabilità.

 
 
 
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it