Geologia, sismica e suoli

Calanchi di Monte Fatucchio

Calanchi di Montesilvestre

Geosito di rilevanza locale

Affioramento di interesse stratigrafico lungo gli spettacolari versanti calanchivi dei fossi della Selva e del Sodaccio, a sud est del Monte Fatucchio, in località Montesilvestre.

Gli spettacolari versanti calanchivi del Monte Fatucchio - Foto Archivio Servizio Geologico
Gli spettacolari versanti calanchivi del Monte Fatucchio - Foto Archivio Servizio Geologico
Gli spettacolari versanti calanchivi del Monte Fatucchio - Foto Archivio Servizio Geologico
Le Marne di Vicchio dei calanchi del Monte Fatucchio - Foto Archivio Servizio Geologico
Le Marne di Vicchio dei calanchi del Monte Fatucchio - Foto Archivio Servizio Geologico
Le Marne di Vicchio dei calanchi del Monte Fatucchio - Foto Archivio Servizio Geologico
La successione marnosa e le sottili intercalazioni di strati arenacei - Foto Archivio Servizio Geologico
La successione marnosa e le sottili intercalazioni di strati arenacei - Foto Archivio Servizio Geologico
La successione marnosa e le sottili intercalazioni di strati arenacei - Foto Archivio Servizio Geologico
Geografia
  • Superficie totale: 276.39 ettari.
Perimetro geosito e Carta geologica
Perimetro geosito e Carta geologica
Descrizione

Il territorio che si estende tra il Monte Penna e il Monte Fatucchio è caratterizzato da un paesaggio rurale particolarmente intatto, segnato dalla spettacolare area calanchiva che si estende tra Giampereta e l'antico nucleo di Montesilvestre, lungo le valli dei fossi della Selva e del Sodaccio, alla testa del ramo di sinistra del torrente Corsalone. Nell'ampia area denudata dall'erosione è esposta una delle sezioni più significative delle Marne di Vicchio, caratterizzate, in questo affioramento, da una successione marnosa nella quale sono frequenti le intercalazioni di sottili strati arenacei di colore bianco-giallastro. La regolare e sottile alternanza marne-arenarie è ben evidente per la diversa colorazione delle rocce, più scure le prime e più chiare le seconde. Su queste, l'erosione ha agito "guidata" dall'andamento degli strati: i solchi erosivi si approfondiscono maggiormente in corrispondenza delle più tenere rocce marnose, mentre gli strati arenacei sporgono in modo evidente per la maggiore resistenza all'erosione, creando un disegno di linee parallele conformi alla giacitura della stratificazione. Lungo la strada tra Montefatucchio e Giampereta, in corrispondenza del ponte, osservando il greto sottostante si trova una spettacolare incisione accompagnata da forme erosive tipo marmitte dei giganti.

Altre informazioni sul geosito
Interessi geoscientifici: Geomorfologico - Stratigrafico - Sedimentologico - Paleontologico;
Geotipi presenti: Tracce fossili - Calanchi - Marmitte dei giganti - Baritina - Successione stratigrafica - Strutture sedimentarie;
Interessi contestuali: Paesaggistico - Botanico - Faunistico;
Valenze: Scientifico - Divulgativo - Escursionistico - Geoturistico;
Tutela: consigliablie;
Accessibilità: facile;
Mappa di inquadramento e rete escursionistica regionale
 Doppio click per avvicinare la mappa, click + sposta per muoverla
Opportunità di fruizione
Da verificare la possibilità di realizzare lungo i sentieri 058 e 057 un sentiero geologico, con la eventuali digressioni che permettano di avvicinarsi agli affioramenti.
Geositi vicini
Bibliografia
"Caratteristiche sedimentologico-ichnologiche delle unità silicoclastiche oligo-mioceniche nel transetto Pratomagno?Verghereto, Appennino Settentrionale" - Milighetti M., Monaco P. e Checconi A. [2009] Annali dell?Università di Ferrara, Mus. Sci. Nat. volume 5 (2009).
"Stratigrafia e petrografia delle Marne di Vicchio (Unità Tettonica Cervarola) dell'alta val Tiberina (Appennino tosco-romagnolo)" - Delle Rose M. et alii [1991] Boll. Soc. Geol. It. Vol. 113, fasc. 3.
"Le Marne di Vicchio nel quadro evolutivo dei bacini oligomiocenici dell'Appennino Settentrionale (Zona del Casentino)" - Pizziolo M. Ricci Lucchi F. [1991] Atti II Seminario Catografia Geologica, Bologna 1990, Regione Emilia Romagna. Mem. Descr. Carta Geol. d?It., Vol. XLVI, 287-300.
Avvertenze

I contenuti informativi presenti in queste pagine non forniscono indicazioni sulla sicurezza dei luoghi descritti o, in generale, sulla loro accessibilità in condizioni di sicurezza. I geositi hanno valore geoscientifico e/o paesaggistico e sono spesso accessibili solo da una utenza esperta, adeguatamente attrezzata. La visita a questi luoghi deve avvenire rivolgendosi a guide escursionistiche abilitate e si consiglia pertanto di informarsi puntualmente prima di accedervi, consapevoli dei rischi cui ci si espone.

La Regione si solleva al proposito da qualunque responsabilità.

 
 
 
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it