Geologia, sismica e suoli

Monte Nuda

1264   

Sezione di Fosso della CÓ

Geosito di rilevanza locale

Successione stratigrafica nella quale sono stati definiti gli elementi che compongono la serie di base dell'UnitÓ di M. Modino, comprendente argille variegate molto caoticizzate, arenarie e brecce ofiolitiche e un flysch marnoso eocenico.

Geografia
  • Superficie totale: 69.49 ettari.
  • Quota altimetrica minima 1252.4m. s.l.m., quota altimetrica massima 1762.5m. s.l.m.
Perimetro geosito e Carta geologica
Perimetro geosito e Carta geologica
Descrizione

La successione del Fosso della CÓ Ŕ esposta lungo il fosso omonimo, nei pressi delle Tagliole e del M. La Nuda e rappresenta uno dei principali affioramenti in cui sono stati definiti gli elementi della successione di base del M. Modino, indicata da Reutter (1969) come "serie di base dell'UnitÓ Modino". La successione Modino Ŕ costituita dall'alto da: Arenarie del M. Modino, Marne di Marmoreto, Argille di Fiumalbo, Formazione dell'Abetina Reale, Formazione del Fosso della CÓ, formazione argilloso-calcarea basale.

Gli ultimi tre elementi della successione sono stati recentemente considerati come un mÚlange e raggruppati nel Complesso argilloso-calcareo.

La successione stratigrafica che si osserva Ŕ complicata da superfici di taglio e da pieghe che modificano notevolmente la disposizione originaria. In dettaglio, cominciando la descrizione dal basso, sopra una fascia di Arenarie del M. Modino si passa, con un contatto tettonico, ad argille variegate molto caoticizzate sulle quali si trova un primo livello di arenarie e brecce ofiolitiche che passa in alto ad argilliti scure con intercalazioni di strati arenitici e siltoso-marnosi. Al di sopra si ha un nuovo livello di arenarie e brecce ofiolitiche che passa a un flysch marnoso eocenico.

Con una piega, osservabile nella parte alta del Fosso della CÓ, il flysch si rovescia al di sopra delle litofacies prima descritte ma in ordine inverso. La successione si chiude con qualche decametro di Argille di Fiumalbo rosse e infine con le Arenarie del M. Modino, che affiorano fino alla cima del M. La Nuda.

I risultati biostratigrafici ottenuti da questa successione indicano un'etÓ compresa tra il Cretaceo (140-80 milioni di anni) per i termini basali, l'Eocene medio (55 milioni di anni) e, infine, l'Oligo-Miocene (36-23 milioni di anni) per le Marne di Marmoreto e le Arenarie del M. Modino.

Altre informazioni sul geosito
Interessi geoscientifici: Stratigrafico - Strutturale;
Geotipi presenti: Mesofaglie - Piega - Successione stratigrafica;
Interessi contestuali: Paesaggistico;
Valenze: Scientifico - Divulgativo;
Tutela: giÓ in atto;
AccessibilitÓ: facile;
Mappa di inquadramento e rete escursionistica regionale
 Doppio click per avvicinare la mappa, click + sposta per muoverla
Geositi vicini
Bibliografia
"Biostratigrafia a nannofossili calcarei della parte basale della successione del M. Modino (nell'area dei fogli 234 e 235) ed evoluzione strutturale dell'unitÓ omonima." - MOCHI A., PLESI G. & VILLA G [1995] Studi Geologici Camerti, 13, 39-73.
"Sedimentary and tectonic lineations as markers of regional deformation: an example from the Oligo-Miocene arenaceous flysch of the northern Apennines." - CHICCHI S. & PLESI G. [1991] Boll. Soc. Geol. It., 110, 601-616.
"La geologia dell'alto Appennino modenese tra Civago e Fanano e considerazioni geotettoniche sull'UnitÓ di M. Modino - M. Cervarola." - REUTTER K.J. [1969] Acta Naturalia, Ateneo Parmense, 5(2), 1-86.
Avvertenze

I contenuti informativi presenti in queste pagine non forniscono indicazioni sulla sicurezza dei luoghi descritti o, in generale, sulla loro accessibilitÓ in condizioni di sicurezza. I geositi hanno valore geoscientifico e/o paesaggistico e sono spesso accessibili solo da una utenza esperta, adeguatamente attrezzata. La visita a questi luoghi deve avvenire rivolgendosi a guide escursionistiche abilitate e si consiglia pertanto di informarsi puntualmente prima di accedervi, consapevoli dei rischi cui ci si espone.

La Regione si solleva al proposito da qualunque responsabilitÓ.

 
 
 
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it